mercoledì 23 maggio 2012

Per non dimenticare




Ho scattato personalmente queste fotografie al Salone della Giustizia due anni fa. Questo è quello che resta della macchina di Giovanni Falcone dopo l'attentato di cui si ricorda oggi l'anniversario, il ventesimo anniversario.
Solo per sottolineare quello che lui era, considerate che morì perché guidava personalmente l'auto. Se avesse avuto l'autista, si sarebbe probabilmente salvato.
Nulla di lui vi potrei dire che non potete leggere sul web, vi lascio solo una riflessione su una frase che lui disse e che è tragicamente attuale.

“Che le cose siano così’, non vuol dire che debbano andare così, solo che quando si tratta di rimboccarsi le maniche ed incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è, allora, che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.”Giovanni Falcone.

Nessun commento:

Posta un commento