mercoledì 2 maggio 2012

Primavera

Ecco un'altra poesia scritta quando avevo 17 anni..... 



Leggero il vento soffia
sui campi nuovi della primavera.
Cadono gocce di pioggia
simili a perle...senza essere infilare.
Le nuvole vanno, come grandi bianchissimi uccelli,
e sembra che la luce cada proprio di sotto
sotto quelle ali bianche
che corrono, si allontanano, scompaiono.
Dove saranno ora?...
forse su prati che io non so.
Le nuvole veramente sono meravigliose
volano sempre e dappertutto
avranno certo visto...lontano...
qualcuno che mi somiglia...

Nessun commento:

Posta un commento