Diario di un ex Twittone (II parte) BobTwit








@Bobtwit99 mi ha mandato la seconda (ed ultima) parte del suo "addio" a Twitter. Credo che tutti dovremmo leggere la sua analisi, veramente interessante.
Credo che tutti noi dovremmo riflettere sulle sue parole, molti le pensano, pochi le esternano.

Se qualcuno si fosse perso la prima puntata è pregato di leggerla QUI  Diario di un ex Twittone Bobtwit I parte)

Ecco il testo che mi ha mandato:


II PARTE
Oggi, venti Giugno 2013, non è solo l'ultimo giorno di Primavera ma anche la data in cui i signori di twitter mi cancelleranno definitivamente dal server.
Per chi non lo sapesse, il 'sistema' concede un mese di tempo per il tuo pentimento ed eventualmente riaccoglierti a braccia aperte come un figliol prodigo virtuale.
Agli inizi di questo mese sabbatico sinceramente non pensavo di riuscire ma poi, giorno dopo giorno, quello che mi ha aiutato a resistere è stato lo stupido gioco mnemonico di compilare gli elenchi di ció che mi manca e non del social network.

Mi mancano:

Condividere la musica che mi piace
Le dolcezze che solo pochi eletti riescono ad esprimere con frasi tanto semplici che ti disarmano
Gli scambi di battute che ti consentono di individuare le persone a te affini
Le persone che si esprimono in modo differente dal tuo ma percepisci come sincere e innovative
Chi è dotato di fantasia, ironia e correttezza

Non mi mancano:

I balli di gruppo dei buongiorni e delle buone notti, i buon pranzo e cena, ecc. ecc.
Le personalitá multifollow che ti mettono alla prova facendoti domande su un qualche loro io nascosto.
Le identitá feromonate che sotto la Pic c’è il niente
I morti di figa che difendono e adulano le Pig-star
Quelli che ingiuriano e ce l’hanno col mondo intero
Chi parla solo di politica e, ovviamente, i politici
Quelli che salvano i gattini e i cagnolini dalla strada e magari, giá che ci sono, anche il pianeta
I famelici #FF
Quelli che postano link e non interagiscono mai
Quelli che memorizzano centinaia di twit e li lanciano tutti in sequenza come bombe a grappolo
Quelli che copiano o citano in continuazione
Quelli che stellinano anche le merde… 



    …le due liste si allungavano ma non c’era verso che i buoni sconfiggessero i cattivi. Ce la mettevo tutta ma, stavolta il male vinceva veramente e, per di piú, mi guardavo anche dentro chiedendo se certi miei messaggi non fossero solo un modo per adulare me stesso e coprire le mie insoddisfazioni. Certo questo è un punto forte di autocritica ma confesso di esser sempre stato sincero.


Io francamente non so se il mio username sará riciclato dal Grande Twitfratello ma, se per caso lo rivedeste, diffidate dalle imitazioni.
Buon proseguimento and...have fun!

20-06-13

Commenti

POST POPOLARI

Gli account TOP di Snapchat

Le mie 10 regole per smettere di fumare

Come catalogare i vostri libri con un'APP

Periscope istruzioni al nuovo social

Tweetstar: quello che non sai su di loro