mercoledì 28 dicembre 2016

La mia giornata del ricordo



Oggi è la giornata del ricordo. 
Un anno è passato e certi eventi rimangono scolpiti nel cuore. 
Mancanze che non smettono di essere mancanze, vuoti che non si colmano. 
Pensieri che non riusciamo ad incanalare e organizzare come il resto delle cose della vita e stanno lì a ricordarci quanto siamo fragili. 
Pensieri che sfuggono al controllo continuamente e a volte strappano un sorriso, a volte una lacrima, a volte coprono di ombre un panorama. 
È vero quando dicono che la vita continua comunque ma quei pensieri arrivano quando meno te li aspetti e diventano presenze vive a ricordare le assenze. 
In fondo mio padre è ancora qui ad accompagnare i miei giorni e sono certa che lo sappia, ovunque sia la sua anima. 

2 commenti:

  1. Siamo ciò che facciamo e diciamo. E quando non saremo più sarà proprio questo a restare di noi, cose dette e fatte. Ma anche quelle omesse, taciute. Quindi tuo padre sarà sempre con te fino a quando ricorderai ciò che ha fatto e detto. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero. Mi hai commosso, le tue parole sono come un abbraccio 💚 grazie,

      Elimina